Quantcast

Nei parcheggi dei supermercati per vendere cocaina: arrestato

Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti l’accusa mossa a un albanese dai carabinieri di Scandiano che gli hanno sequestrato una ventina di dosi di cocaina

SCANDIANO (Reggio Emilia) – Nei parcheggi dei supermercati per vendere cocaina: arrestato. Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti l’accusa mossa a un 20enne albanese dai carabinieri di Scandiano che gli hanno sequestrato una ventina di dosi di cocaina.

E’ successo ieri mattina quando, all’altezza del parcheggio della Conad di via Corti, un conducente a bordo di una Volkswagen Golf, quando ha visto la pattuglia dei carabinieri, ha invertito la marcia e si è allontanato. La condotta sospetta è stata segnalata ai colleghi con auto civetta, che gravitava in zona, che, intercettata l’auto, l’hanno seguita fino al parcheggio del supermercato Coop di via Statale dove si è fermata.

I militari hanno visto che all’auto in sosta si è avvicinato un motociclista che ha lasciato cadere una banconota all’interno del mezzo. Il conducente, a sua volta, ha allungato la mano verso quella del centauro. I carabinieri, a questo punto, sono intervenuti e hanno bloccato i due recuperando da una parte un involucro contenente una dose di cocaina e, sul sedile anteriore destro dell’auto, una banconota da 50 euro.

I carabinieri hanno poi perquisito il conducente dell’auto che è stato trovato in possesso di una scatolina in rame con 18 dosi di cocaina del peso di 14 grammi circa e di 455 euro ritenuti provento dello spaccio.