Quantcast

Anagrafe smart con i certificati on line

Attiva una nuova piattaforma che consente di richiederli con un click

REGGIO EMILIA – Da oggi per i cittadini di Reggio Emilia è più facile rivolgersi all’anagrafe per ottenere un certificato. Complice la pandemia che ha incentivato le richieste a distanza, il Comune ha messo a punto una piattaforma online – attiva da oggi – che permette l’inoltro, in via telematica di richieste di certificati anagrafici e di stato civile firmati digitalmente. Il cittadino, accreditandosi con Spid o Cie (carta d’identità elettronica), potrà inoltrare le propria richiesta di certificato, per sé o per altre persone anche non conviventi, senza bisogno di compilare moduli cartacei o allegare alcun tipo di documento di identità.

L’ufficio competente, ricevuta in tempo reale la richiesta, predisporrà i documenti richiesti e avviserà il cittadino, che li potrà scaricare comodamente dal proprio pc, tablet o smartphone. “La pandemia ha accelerato l’innovazione che era già in atto negli strumenti di dialogo tra cittadini e pubblica amministrazione, che ha visto tra l’altro l’importante ingresso del nostro Comune nella Anpr (Anagrafe nazionale della popolazione residente) nel corso del 2020”, spiega l’assessore comunale con delega all’anagrafe Lanfranco De Franco.

La “riduzione delle postazioni e la turnazione dei dipendenti ci hanno obbligato a ripensare radicalmente il lavoro degli sportelli anagrafici, mettendo in campo soluzione operative che potranno aiutare a semplificare le procedure anche nella fase post-pandemica”, aggiunge. “Un esito di questi strumenti – continua l’assessore – è il nuovo portale per le certificazioni anagrafiche che è attivo da oggi e che permetterà ai cittadini di ottenere in tempo reale tramite Spid una serie di certificati e documenti, velocizzando la procedura per i cittadini e anche per gli uffici”.

Accanto ai nuovi strumenti informatici, viene ricordato, rimane la possibilità di rivolgersi agli sportelli fisici “che rimangono attivi secondo le consuete modalità, con un servizio capillare e comodo anche per chi è meno avvezzo agli strumenti tecnologici”. Da qualche settimana a Reggio si può inoltre compilare online anche la domanda di inserimento in graduatoria per alloggio popolare Erp, sempre tramite l’utilizzo dello Spid. Per facilitare l’accesso a questo strumento è attiva una convenzione con realtà del mondo associativo che permette di ottenere l’identità digitale in vari luoghi ricreativi della città, in sinergia con Fcr, coadiuvati da volontari formati.