Quantcast

Vaccinazioni, la Lega: “Alle Fiere lunghe code in strada”

Intanto a Scandiano una porzione del polo fieristico del Comune diventerà un nuovo centro per i vaccini per i cittadini del distretto

REGGIO EMILIA – Lunghe code di cittadini in strada davanti all’hub vaccinale delle fiere di Reggio Emilia. A denunciarlo sono in un’interrogazione alla Giunta regionale i consiglieri della Lega Gabriele Delmonte e Maura Catellani. “Le persone – spiegano – si trovano proprio malgrado costrette a sostare per lungo tempo, in piedi, all’esterno, in condizioni oltre che di disagio anche di pericolo, trattandosi di strada in cui insiste anche il traffico veicolare”. E gli esponenti del Carrccio ricordano che non sarebbe la prima volta.

“Già lo scorso 7 aprile – sottolineano Delmonte e Catellani – si sono verificati episodi di grave disorganizzazione che hanno causato disagi, lunghe code con centinaia di persone anziane e perfino con disabilità in attesa all’esterno in avverse condizioni meteo e con ulteriore rischio di assembramento”. Alla Regione i consiglieri chiedono quindi di intervenire per risolvere i disagi e i motivi che li hanno causati. Sulla vicenda Matteo Melato, capogruppo della Lega in Sala del Tricolore propone di “formare e posizionare almeno un paio di persone, magari pescate da quelle con reddito di cittadinanza, che svolgano attività di informazione e smistamento in caso di file e assembramenti”.

Intanto a Scandiano una porzione del polo fieristico del Comune diventerà un nuovo centro per i vaccini per i cittadini del distretto. La decisione è stata presentata nei giorni scorsi dall’Ausl. “Siamo molto interessati agli spazi che saranno di particolare utilità quando aumenteranno in modo consistente le forniture di vaccino”, conferma il direttore generale Cristina Marchesi. “Abbiamo deciso di sobbarcarci i costi delle utenze in quanto riteniamo necessario metterci a totale disposizione di una campagna vaccinale che ci farà tornare presto ad una nuova quotidianità”, dice il sindaco di Scandiano Matteo Nasciuti.