Quantcast

Spaccio in Piazzale Europa: gambiano arrestato

In un anno, in piazzale Europa, i carabinieri, fra denunce e arresti, hanno eseguito una trentina di operazioni

REGGIO EMILIA – Spaccio in Piazzale Europa: 27enne gambiano arrestato ieri pomeriggio dai carabinieri nel corso di uno dei tanti servizi eseguiti in quella zona. I militari hanno visto un giovane di colore che, dopo aver ceduto una dose a un italiano, quando ha scorto i militari è fuggito. Durante la fuga ha aperto un involucro in cellophane e ha ingoiato il contenuto, gettandolo a terra. I carabinieri lo hanno recuperato e hanno visto che conteneva residui di marijuana.

L’immigrato è stato raggiunto ed è stato arrestato. Aveva 300 euro ritenuti provento dello spaccio e due smartphone con simcard fittiziamente intestate. Lamin Keyabou è noto negli ambienti dello spaccio ed è anche stato protagonista di episodi di violenza: su di lui grava infatti una sentenza di condanna a due anni di reclusione per lesioni aggravate in relazione a una vicenda avvenuta il 19 giugno 2018, all’interno delle ex Officine Reggiane, quando tre cittadini nigeriani furono aggrediti, all’interno del loro giaciglio, da un gruppo di cittadini gambiani. Il più grave dei feriti finì in coma a causa delle ferite subite alla testa.

In un anno, in piazzale Europa, i carabinieri, fra denunce e arresti, hanno eseguito una trentina di operazioni e hanno segnalato una quarantina di assuntori di stupefacenti e sequestrato oltre due etti di droga tra eroina, cocaina, crack, hascisc e marijuana.