Quantcast

Sottopasso stazione, marocchino arrestato per spaccio

Amine Touaj, 24 anni, senza fissa dimora con innumerevoli precedenti di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti, è stato incastrato dalle telecamere

REGGIO EMILIA – Continuano i controlli della questura nelle zone limitrofe alla stazione storica e Piazzale Europa. Il personale della questura, insieme alla polizia locale e ad un’unità cinofila della Municipale con il cane “Viktor”, hanno effettuato un servizio di pattugliamento dell’area.

Sono stati anche impiegati agenti della squadra mobile che, grazie alla visione del sistema di videosorveglianza cittadina del sottopasso della stazione ferroviaria storica, hanno raccolto elementi chiari di colpevolezza relativamente allo spaccio a carico del marocchino Amine Touaj, 24 anni, senza fissa dimora con innumerevoli precedenti di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti hanno ricostruito la sua attività di spaccio, soprattutto nel sottopasso della stazione storica, per una cinquantina di cessioni di dosi di cocaina. L’immigrato, al momento dell’arresto, è stato trovato in possesso di due involucri che contenevano 1,5 grammi di cocaina.