Quantcast

S. Ilario, operaio denunciato per spaccio

I carabinieri gli hanno sequestrato 15 grammi di hascisc

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Liberi dal servizio, seguono una persona sospetta scoprendo che è un pusher: 35enne denunciato per detenzione ai fini di spaccio dai carabinieri di S. Ilario che gli hanno sequestrato 15 grammi di droga. I carabinieri erano nei pressi di un locale pubblico di S. Ilario quando hanno visto un giovane, noto ai militari per essere assuntore di stupefacenti, che, uscito di casa, è salito su un’auto guidata da un amico a bordo.

I due militari sono balzati a bordo del loro scooter e hanno seguito l’auto che alla periferia del paese, ai confini con il comune di Campegine, si è fermata in un parcheggio. I due sono scesi dall’auto e sono andati in un parco vicino dove sono stati raggiunti dai militari. Alla vista dei carabinieri il guidatore dell’auto, un operaio incensurato 35enne di Castelnovo Sotto, si è disfatto di un involucro gettandolo tra le siepi. Il gesto non è passato inosservato ai militari che lo hanno recuperato accertando che conteneva dieci grammi di hascisc.

Nulla di illecito è stato trovato in disponibilità dell’amico di S. Ilario. I due sono stati portati in caserma per ulteriori accertamenti. Poi i militari hanno perquisito l’auto utilizzata dal 35enne e non hanno trovato nulla. La perquisizione si è estesa all’abitazione dove non è stato rinvenuto nulla e, infine, al garage. Qui, all’interno di una valigetta, i militari hanno trovato un pacchetto di sigarette con dentro un grammo di hascisc e un altro pacchetto di sigarette con 4 dosi dello stesso stupefacente del peso complessivo di circa 3 grammi e vario materiale per il confezionamento costituito da brandelli di cellophane dello stesso tipo di quello dove era confezionato lo stupefacente.