Quantcast

Lavoro nero e manodopera clandestina: imprenditore edile denunciato

Durante i controlli i carabinieri di Quattro Castella hanno trovato un lavoratore egiziano senza permesso di soggiorno. Sanzionato un altro imprenditore edile per inosservanza delle norme sul contenimento alla diffusione del covid-19

QUATTRO CASTELLA (Reggio Emilia) – Lavoro nero e manodopera clandestina nell’edilizia: imprenditore edile 58enne denunciato dai carabinieri. Durante i controlli i carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro e della stazione di Quattro Castella hanno sorpreso un lavoratore egiziano senza permesso di soggiorno.

Gli sono anche state contestate sanzioni per 3.600 euro in relazione ai mancati contributi versati. Nel contesto della stessa attività un altro imprenditore edile, un 45enne reggiano, è stato sanzionato per il mancato rispetto delle norme sul contenimento alla diffusione del covid-19, non avendo garantito all’interno dell’azienda l’aerazione e pulizia dei locali e la distribuzione del gel igienizzante. Gli è stata comminata una sanzione per 400 euro.