Quantcast

Casina, ragazzino muore a 24 ore di distanza dal nonno

Un giovane di 15 anni della frazione de La Brugna, tra Vezzano e Casina, Andrea Tonelli, è spirato nel sonno ucciso da un malore

Più informazioni su

CASINA (Reggio Emilia) – E’ morto a 24 ore di distanza dal nonno. Un giovane di 15 anni della frazione de La Brugna, tra Vezzano e Casina, Andrea Tonelli, è spirato nel sonno ucciso da un malore. Ieri mattina è stato trovato senza vita nel suo letto. La sera prima era tornato a casa dopo aver dato l’estremo saluto al nonno materno, Brenno Lolli, 82 anni, ex contadino, che mercoledì mattina era deceduto nella sua casa, dopo una lunga malattia.

Andrea viveva, assieme alla madre Silvia e alla sorella Giorgia, nell’abitazione sopra alla casa dei nonni. Il 15enne frequentava la prima classe dell’istituto d’istruzione superiore Nobili di Reggio. Amici, parenti e conoscenti si sono stretti intorno alla famiglia che è sconvolta per il duplice lutto.

Andrea, apparentemente, non aveva problemi di salute. Aveva giocato a calcio nelle Terre Matildiche e praticava ciclismo e mountain bike. Era molto legato al nonno le cui esequie sono state celebrate ieri pomeriggio nella chiesa di La Vecchia. Oggi alle 15, a sole 24 ore di distanza, saranno celebrati i funerali del nipote, con partenza alle 15.45 del corteo funebre in auto dall’abitazione di Andrea per raggiungere la chiesa parrocchiale. La salma sarà poi accompagnata in auto nel locale cimitero, lo stesso camposanto dove da ieri riposa anche il nonno.

Andrea lascia la mamma Silvia Lolli, il papà Paolo e la sorella Giorgia.

Il cordoglio del sindaco di Vezzano
Il sindaco di Vezzano, Stefano Vescovi, esprime così il suo cordoglio: “La notizia dell’improvvisa e prematura scomparsa del giovanissimo Andrea ha gettato tutta la nostra comunità nello sconforto e nel dolore. Queste sono le notizie con le quali nessuno dovrebbe mai fare i conti. Da parte mia, di tutta l’amministrazione e a nome dell’intera Vezzano porgo le più sentite condoglianze alla madre Silvia, al papà Paolo, alla sorella Giorgia e a tutti i componenti della famiglia colpita da questo tremendo lutto. Sono certo che la nostra comunità, che si è sempre dimostrata molto unita, saprà stare accanto alla famiglia di Andrea, così come farà questa amministrazione”.

Più informazioni su