Quantcast

Abbandona rifiuti in un terreno finito all’asta: 45enne denunciato

Un verbale da 600 euro per abbandono di rifiuti speciali non pericolosi da parte del 45enne identificato dai carabinieri forestali

REGGIO EMILIA – Abbandona rifiuti in un terreno finito all’asta: 45enne reggiano sanzionato dai carabinieri forestali con un verbale da 600 euro per abbandono di rifiuti speciali non pericolosi provenienti dall’attività di costruzione/demolizione edili. A scoprirlo i carabinieri forestali del Nipaaf di Reggio Emilia che, a conclusione delle indagini, hanno identificato il responsabile.

I militari, in seguito all’esposto di un custode giudiziario che segnalava la presenza in un terreno finito all’asta di rifiuti speciali non pericolosi costituiti da laterizi e scarti di edilizia abbandonati da ignoti, hanno avviato gli accertamenti per risalire al responsabile. Grazie a uno scontrino trovato nei cumuli di rifiuti speciali i carabinieri forestali sono risaliti a un 45enne reggiano.