Quantcast

Rapina 4 farmacie e un supermercato: ventenne denunciato foto

Accusato, per il concorso nella rapina all'Eurospin, anche un 15enne reggiano. Si cercano altri complici

SCANDIANO (Reggio Emilia) – Rapina 4 farmacie e un supermercato: 20enne siciliano denunciato dai carabinieri di Scandiano per rapina aggravata e continuata.

Il 29 marzo scorso aveva rapinato l’Eurospin di Scandiano, il 23 marzo tra le 18.55 e le 19.10 le due farmacie comunali sempre a Scandiano e il 29 e 31 ottobre 2020 le stesse farmacie. Ad agire sempre lui, il giovane rapinatore seriale ventenne siciliano domiciliato a Casalgrande. Nei guai, per la rapina all’Eurospin, anche un giovanissimo complice identificato in un 15enne reggiano.

E se il 23 marzo aveva agito da solo (in entrambi i colpi armato di coltello), nelle rapine del 29 e 31 ottobre era entrato in azione con la complicità rispettivamente di uno e due complici la cui identificazione potrebbe avvenire a breve. La svolta investigativa in occasione dell’ultima rapina all’Eurospin compiuta con il 15enne. I due, con passamontagna indossato e pistola in pugno, avevano fatto irruzione nel supermercato facendosi consegnare l’incasso di 800 euro per poi fuggire: uno in sella a una bici bianca e l’altro di corsa.

Nel corso delle ricerche sono arrivate ai carabinieri alcune telefonate che segnalavano nel vicino quartiere Bismark, e precisamente in via Beucci, due giovanissimi ragazzi, peraltro corrispondenti per descrizione e abiti indossati ai due rapinatori, che, dopo essersi cambiati, avevano nascosto uno zaino e un borsone dietro a dei cassonetti della spazzatura, per poi allontanarsi e bordo di un taxi.

Segnalazioni fruttuose, in quanto da una parte hanno permesso di recuperare zaino e borsone (con effetti e documenti ricondotti al 20enne) e, dall’altra, di accertare che a chiamare il taxi era stata l’utenza in uso al minorenne. I due sono stati quindi denunciati per concorso in rapina aggravata.

Durante gli accertamenti a carico del 20enne siciliano si sono acquisiti riscontri in merito alle 4 rapine nelle farmacie comunali di Scandiano, grazie anche al sequestro di indumenti e accessori di abbigliamento che erano stati indossati durante i colpi, come rivelato in maniera inconfutabile dalle immagini delle riprese del sistema di videosorveglianza a circuito chiuso delle farmacie rapinate.

Le indagini dei carabinieri di Scandiano ora stanno proseguendo per risalire ai complici che, in occasione dei colpi del 29 e 31 ottobre 202,0 hanno agito con il 20enne. La loro identificazione potrebbe avvenire a breve.