Quantcast

Postina buttò via 1.500 lettere: scatta la denuncia

Una 28enne residente in città è accusata di interruzione di pubblico servizio

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Dovra’ rispondere del reato di interruzione di pubblico servizio la 28enne di Reggio Emilia responsabile di aver gettato in un cassonetto quasi 1.500 lettere destinate ai cittadini della citta’ e della provincia. La vicenda ha avuto inizio a fine gennaio quando un uomo ha notato all’interno di un cassonetto per la raccolta della carta numerose buste ancora chiuse, segnalando il fatto alla Polizia locale.

Gli agenti hanno appurato che si trattava di di lettere ancora sigillate, mai consegnate ai rispettivi destinatari. Grazie alla collaborazione della ditta incaricata della consegna, gli operatori hanno individuato il corriere, una dipendente dell’azienda di 28 anni residente in citta’. La donna, che con il suo gesto ha perso il posto di lavoro, e’ stata nei giorni scorsi convocata dalla Polizia locale che l’ha denunciata per interruzione di pubblico servizio.

Più informazioni su