Quantcast

Morto nel 2016, lascia 100mila euro all’ospedale Magati di Scandiano

La donazione è stata effettuata dalla famiglia Valentini seguendo le volonta' dell'avvocato Gian Carlo

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Un importante lascito testamentario da 100.000 euro e’ stato effettuato a Reggio Emilia a favore dell’ospedale Magati di Scandiano dalla famiglia Valentini, seguendo le volonta’ dell’avvocato Gian Carlo morto nel 2016. La somma, la cui intera destinazione e’ stata completata di recente, ha consentito il rinnovo e l’integrazione delle attrezzature in dotazione a reparti di degenza e ambulatori.

Una parte, corrispondente a circa la meta’, e’ stata impiegata nell’acquisto di letti, barelle e carrozzine. La restante parte e’ stata destinata all’integrazione di apparecchiature come defibrillatori, sonde, dermatoscopi e altre strumentazioni complementari. A breve trovera’ posto una targa che ricordera’ la figura del donatore.

“Gesti di liberalita’ come questo – commenta il direttore generale dell’Ausl Cristina Marchesi – rappresentano uno straordinario motivo di orgoglio e di appartenenza al servizio sanitario pubblico e, insieme, uno sprone a fare sempre meglio in strutture che mantengano il carattere dell’adeguatezza e dell’efficienza anche nelle dotazioni di base e strumentali”.

Più informazioni su