Quantcast

Iren, la protesta dei sindacati: “Dividendi ad azionisti e nulla ai lavoratori”

Cgil, Cisl e Uil: "È necessario che l’azienda riconosca l’importanza del fattore lavoro e dia piena e concreta attuazione al protocollo di relazioni industriali"

REGGIO EMILIA – “Dispiace constatare come il management di Iren abbia dimenticato che questi risultati sono stati raggiunti con il determinante impegno e il sacrifico di migliaia di lavoratrici e lavoratori del Gruppo”. Lo scrivono Cgil, Cisl e Uil commentando i risultati di bilancio della multiutility, lamentando il fatto che sono stati distribuiti “dividendi agli azionisti, ma niente ai lavoratori”.

Scrivono i sindacati: “Da mesi gli incontri sono sospesi e non abbiamo risposte su tutte le questioni in discussione. Il gruppo cresce, ma questa dimensione non si riscontra più nei rapporti tra azienda e lavoratori. È necessario che l’azienda riconosca l’importanza del fattore lavoro e dia piena e concreta attuazione al protocollo di relazioni industriali, nel rispetto della reciproca dignità e dei rispettivi ruoli”.

E concludono: “Occorre dare risposte concrete e immediate senza pretendere di dare lezioni a nessuno”.