Quantcast

Giustizia, in tribunale scoperti 19 posti

Ma sta leggermente meglio rispetto al resto della Regione: ha pure una centralinista extra

REGGIO EMILIA – Sono 19 le unita’ di personale amministrativo che mancano in Tribunale a Reggio Emilia, che ha 58 posti coperti a fronte di un organico previsto di 77. La percentuale di scopertura e’ quindi del 24,6%, migliore rispetto al dato regionale (26%) che supera quello della media nazionale.

Come spiegato dall’allora ministro della Giustizia Alfonso Bonafede nella risposta (pervenuta a fine dicembre dell’anno scorso e pubblicata in questi giorni) all’interrogazione della deputata del M5s Stafnia Ascari, i profili che evidenziano carenza sono quelli di direttore amministrativo (tre su quattro), funzionario giudiziario (sette vacanze su 16), cancelliere (tre vacanze su 10), assistente giu-diziario (1 su 26) e ausiliario (uno su otto). Risultano invece completamente soddisfatte le figure di operatore giudiziario e di conducente di automezzi.

E c’e’ pure un centralinista telefonico non previsto in organico. Le assunzioni degli ultimi anni sono state 19 mentre per le posizioni vacanti la procedura, avviata con un interpello a ottobre 2020, “e’ ancora in via di definizione”. A Reggio infine un cancelliere e’ stato “riqualificato” in funzionario giudiziario.