Quantcast

Comune, con Covid spese aumentate del 20% nel 2020

Il dato nel bilancio consuntivo: 7 milioni per famiglie e imprese

REGGIO EMILIA – La spesa del Comune di Reggio Emilia nell’anno della pandemia e’ aumentata del 20% rispetto a quello precedente del 20% e risulta in numeri assoluti pari a 7 milioni. Risorse che – come emerge dalla riunione della commissione Bilancio sul bilancio consuntivo del 2020 di questa sera – sono state destinate praticamente per intero agli aiuti economici per famiglie e imprese. Nonostante un calo delle entrate proprie per 10 milioni (compensate pero’ dai trasferimenti statali di pari importo) la liquidita’ dell’ente e’ risultata in aumento sul 2019, toccando al 31 dicembre 69 milioni.

Il risultato finanziario complessivo e’ stato positivo per 90 milioni, di cui pero’ 85 vincolati (quattro agli investimenti), mentre quasi altri cinque rappresentano l’avanzo libero. Sempre l’anno scorso e’ stato contratto debito per 12 milioni. Tutti gli indicatori testimoniano conti in ordine (sono rispettati i vincoli di finanza pubblica) per l’amministrazione che, nel bilancio di previsione di quest’anno, ha cosi’ potuto contrarre nuovi mutui per il corposo piano di investimenti presentato nelle scorse settimane, varato nell’ottica della ripartenza post Covid della citta’.

La scadenza per l’approvazione della delibera del consuntivo in Consiglio comunale, dopo il voto favorevole dei revisori dei conti, e’ fissata al 30 aprile. Ma e’ gia’ previsto un decreto di proroga del Governo che fissa il termine a maggio.