Quantcast

Centenario Nilde Iotti, consegnati i premi alle scuole foto

Conferito il Primo tricolore alla quinta L di scienze applicate del Bus: riconoscimenti anche a Filippo Re, Matilde di Canossa e Leonardo Da Vinci

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – E’ stato conferito, oggi nella Sala del Tricolore di Reggio Emilia (con collegamenti video online), il Premio Nilde Iotti, alla sua prima edizione, istituito dal Comune di Reggio Emilia in occasione del centenario della nascita di Nilde Iotti, antifascista, costituente, parlamentare italiana ed europea, presidente della Camera dei deputati (prima presidente donna, dal 1979 al ‘92), nata a Reggio Emilia il 10 aprile 1920.

Alla cerimonia sono intervenuti il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, la vicepresidente della Provincia Ilenia Malavasi, l’assessora all’Educazione Raffaella Curioni e, in collegamento web, la presidente della Fondazione Nilde Iotti, onorevole Livia Turco e il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Paolo Bernardi. In collegamento web – per rispettare le norme anti-pandemia – anche gli studenti delle scuole reggiane.

La classe vincitrice è stata la classe quinta L – indirizzo Scienze applicate dell’Istituto Bus Pascal (presenti il professor Orfeo Bossini con gli studenti Anna Galletti e Gabriele Rebizzani) a cui è stato donato il Primo Tricolore.

Seconde classificate a pari merito la classe quinta E dell’Istituto Filippo Re (presenti il professor Fabio Pezzi e gli studenti Cristina Costa e Daniele Giacomini) e la classe quinta B del Liceo Matilde di Canossa (presenti la professoressa Katia Malaguti, gli studenti Davide Debidda e Camilla Ferrari).

Ad ogni studente, inoltre, sono stati donati un biglietto per uno spettacolo della stagione dei Teatri, una copia della tesi di laurea di Nilde Iotti e Attestato di partecipazione.

Infine una Menzione speciale alla Scuola secondaria di primo grado (media) Leonardo Da Vinci: professoressa Elena Lanzoni e gli studenti Laura Ghidoni (classe seconda D) e Alberto Nizzoli (classe seconda E);hanno partecipato al concorso tutte le classi seconde, sezioni A, B, C e D.

Per queste, il riconoscimento è stato un biglietto ad ogni studente per uno spettacolo della stagione dei Teatri e l’Attestato di partecipazione, per la seconda classificata anche una copia della tesi di laurea di Nilde Iotti per ciascun studente.

Hanno detto il sindaco di Reggio Luca Vecchi e l’assessore all’Educazione Raffaella Curioni nel corso della cerimonia: “Questo bellissimo percorso di studio, ricerca, interviste e testimonianze sulla figura di Nilde Iotti ha visto il protagonismo di decine di studenti delle nostre scuole. Ne sono nati elaborati ben fatti che sono stati capaci di valorizzare, studiare, riscoprire e raccontare il pensiero e l’azione di Nilde Iotti, grande donna delle Istituzioni. Nonostante un anno particolarmente difficile per il sistema scolastico della nostra città, le scuole dimostrano interesse e curiosità nell’affrontare temi così importanti per la storia del nostro paese, come è certamente stato il lavoro prezioso portato avanti dalla nostra illustre concittadina. Un ringraziamento particolare va ai dirigenti scolastici e agli insegnanti che hanno accompagnato in modo puntuale il lavoro svolto dagli studenti guidandoli in un percorso straordinario sulla storia delle istituzioni democratiche che ha avuto in Nilde Iotti un’instancabile protagonista. Nei prossimi mesi lavoreremo per dare vita a una seconda edizione del Premio affinché l’eredità che Nilde Iotti ci ha consegnato diventi sempre di più patrimonio dei nostri studenti e delle nostre scuole. Stiamo lavorando a una pubblicazione per raccogliere le importanti testimonianze di questa prima edizione del Premio insieme agli elaborati delle scuole e che presenteremo in occasione del lancio della seconda edizione”.

Più informazioni su