Quantcast

Viale Umberto I, la Bonvicini: “Piante tagliate erano in condizioni critiche”

Alla fine gli esemplari presenti saranno 555, di cui 115 sostituiti, 74 nuovi e 366 esistenti

REGGIO EMILIA – Quelli abbattuti in questi giorni in viale Umberto I a Reggio Emilia e oggetto di due esposti (del M5s e di un comitato cittadino) erano alberi che presentavano una “elevata criticita’”. Lo precisa l’assessore comunale all’Ambiente Carlotta Bonvicini in una lettera aperta, citando la relazione dell’agronomo Giovanni Morelli, uno dei massimi esperti nazionali del settore, a cui il Comune si e’ affidato per una valutazione dello stato delle piante.

Nelle sue conclusioni, in particolare, Morelli ha affermato che “qualsiasi trattamento a fronte del quadro vegetativo riscontrato, si rivelerebbe poco meno che un accanimento terapeutico rivolto ad esemplari ormai privi di residue capacita’ reattive”. L’assessore mette poi ordine nei numeri degli alberi che saranno tagliati e sostituiti nell’ambito del progetto di riqualificazione del viale. Alla fine gli esemplari presenti saranno 555, di cui 115 sostituiti, 74 nuovi e 366 esistenti.

Quanto infine alle dimissioni di Ugo Pellini dalla Consulta comunale per il verde, Bonvicini commenta: “Non posso che dispiacermi della scelta e delle dichiarazioni, ma rispetto la sua decisione”. Ricordando pero’ che “era stato da me riconfermato come esperto”.