Quantcast

Vende pompa caldaia on line e gli svuotano il conto

Denunciato per truffa un 56enne bresciano che ha raggirato un 60enne di Rubiera

RUBIERA (Reggio Emilia) – Finge l’acquisto della pompa di una caldaia on line e alleggerisce conto venditore: denunciato dai carabinieri un 56enne bresciano che si era detto interessato all’acquisto. Un 60enne reggiano ha pubblicato una inserzione sul web per vendere a 80 euro una pompa per caldaia, ma, anziché ricevere i soldi, si è ritrovato il conto svuotato di ben 488 euro.

E’ stato contattato da un sedicente acquirente che, oltre a mostrarsi molto interessato all’acquisto, si è detto disponibile per effettuare immediatamente il pagamento. L’unica richiesta avanzata dall’acquirente è stata relativa al metodo di pagamento concordato con la modalità della ricarica del conto attraverso l’utilizzo della postazione Atm.

In contatto telefonico con l’acquirente la vittima il 60enne è andato ad eseguire l’operazione su indicazione dell’interlocutore, ma, anziché ritrovarsi accreditati gli 80 euro, si vedeva il conto pesantemente alleggerito di 488 euro. Terminata l’operazione il truffatore si è reso irreperibile chiudendo la conversazione. Quando ha capito di essere stato truffato il 60enne si è rivolto ai carabinieri della stazione di Rubiera e ha sporto denuncia per truffa.

I militari dopo una serie di riscontri tra l’utenza telefonica dove era stata intavolata la trattativa e da cui erano state date le indicazioni per il prelievo del contante e la carta prepagata dove erano stati versati i soldi, sono risaliti al 56enne bresciano, con specifici precedenti di polizia, che è stato denunciato per truffa.