Quantcast

Truffe ad anziani, due raggiri nel giro di poche ore

Qualificandosi come carabinieri i malviventi hanno derubato una donna di 77 anni e un uomo di 75

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Ennesima truffa a un anziano. Due giovani campani, con cappellino e mascherina, si sono presentati ieri mattina di fronte all’abitazione di una donna di 77 anni residente in città. Hanno suonato, si sono qualificati come carabinieri in borghese e, con la scusa di un controllo del contante, si sono impossessati di 1.000 euro e poi sono fuggiti a bordo di un’auto. La signora solo dopo aver realizzato di essere stata derubata ha chiamato la polizia.

Nel pomeriggio di ieri, invece, un’auto di colore grigio, con tre persone a bordo ha affiancato, in via Pisacane, un signore di 75 anni che stava viaggiando su uno scooter elettrico per portatori di handicap. Uno di loro, qualificandosi come un carabiniere, ha informato l’anziano che era necessario controllare le sue banconote custodite in casa. I tre lo hanno fatto salire sulla loro auto e lo hanno accompagnato a casa dove sono riusciti ad impossessarsi di 450 euro approfittando della stato di confusione dell’uomo.

Più informazioni su