Quantcast

Spaccio, cocaina nascosta nella mascherina: arrestato

A distanza di pochi giorni un 46enne napoletano è finito in manette di nuovo

REGGIO EMILIA – Nella mascherina indossata per il Covid nascondeva le dosi di cocaina, 46enne napoletano disoccupato arrestato nuovamente dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio. L’uomo era stato arrestato solo 4 giorni prima per detenzione ai fini di spaccio e poi era tornato libero dopo la convalida dell’arresto.

Se in quella occasione erano state le delazioni anonime a far scattare le manette ai polsi del 46enne, questa volta è stata l’attività di controllo del territorio. Ieri infatti, durante un controllo del territorio nel quartiere Foscato, i carabinieri reggiani hanno notato la Volkswagen Passat guidata dal 46enne. Quando ha visto la pattuglia l’uomo ha cercato di allontanarsi, insospettendo i militari che lo hanno seguito bloccandolo nei pressi, in via Achille Grimaldi.

Lì, dopo le procedure di identificazione, notata la preoccupazione dell’uomo i militari hanno approfondito gli accertamenti e lo hanno perquisito. In una cavità della mascherina chirurgica indossata hanno trovato 9 dosi di cocaina pronte allo spaccio di cui 8 da mezzo grammo ed una da 3 grammi per un totale di oltre 8 grammi. La perquisizione si è estesa all’abitazione del 46enne dove i carabinieri hanno trovato e sequestrato numerosi ritagli circolari in cellophane, comunemente utilizzati per il confezionamento delle singole dosi di stupefacente.