Quantcast

Spaccio, arrestato un 28enne tarantino

I carabinieri gli hanno sequestrato un etto di hascisc che teneva nascosto nel bagagliaio dell'auto

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Un 28enne tarantino disoccupato è stato arrestato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio, dai carabinieri che gli hanno sequestrato un etto di hascisc che teneva nascosto nel bagagliaio dell’auto.

E’ successo ieri, poco prima delle 13, quando i militari a bordo di una pattuglia della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, durante un servizio di controllo del territorio hanno controllato, nel Parco de Gelso di via Giacomo Puccini a Reggio Emilia, il 28enne che, per sua stessa ammissione, aveva appena consumato uno spinello. “Ha casa ho solo dell’olio di hascisc e pochi grammi di marijuana”, ha detto ai militari che non gli hanno creduto.

Ricorrendone i presupposti di legge, dopo l’ispezione personale i carabinieri sono andati nell’abitazione del giovane e hanno iniziato una perquisizione domiciliare, estesa anche all’auto, che ha permesso di trovare, nell’armadio della sua camera da letto, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e una carta intrisa di olio di hascisc.

Nell’auto, invece, i militari hanno trovato un barattolo in vetro con dentro alcuni involucri di marijuana del peso tra i 4 e i 5 grammi, per una dozzina complessiva di grammi, mentre, nel bagagliaio, è stato trovato un panetto di hashish del peso di circa un etto.

 

Più informazioni su