Quantcast

Sequestrati medicinali scaduti, denunciato un dentista

Contestate violazioni amministrative per oltre 40mila euro a un 30enne reggiano

REGGIO EMILIA – I carabinieri del Nas di Parma, nell’ambito dei servizi rivolti a garantire la sicurezza sanitaria e il rispetto delle norme anti-Covid, hanno controllato alcuni studi medici, con il fine di assicurare il rispetto delle norme igienico-sanitarie ed amministrative e quelle concernenti l’osservanza delle norme anti-Covid.

In uno studio odontoiatrico della città hanno accertato irregolarità e hanno denunciato il legale rappresentante, un 30enne odontoiatra, per tentato commercio o somministrazione di medicinali guasti e per aver detenuto farmaci e dispositivi medici scaduti.

Sono state sequestrate una ventina di fiale di medicinale anestetico e 388 confezioni di dispositivi medici (componentistiche protesiche varie), del valore commerciale di mille euro circa. E’ stata inoltre contestata la violazione amministrativa per aver detenuto dispositivi medici decorsi di validità e comminata una sanzione per 42.800 euro.