Quantcast

Paga massaggio a quattro mani e riceve come resto denaro falso: denunciate

E' successo in un centro di piazzale Marconi. Un camionista 56enne ha datto loro cento euro e ne ha ricevute indietro 20 falsi. Gli hanno proposto dosi di marijuana come resto ulteriore

REGGIO EMILIA – Ha pagato il massaggio a 4 mani che due cittadine cinesi dovevano praticargli e, dopo aver consegnato loro 100 euro, ha ricevuto come resto una banconota da 20 euro falsa. Alle rimostranze fatte dall’uomo, un autotrasportatore 56enne abitante a Reggio Emilia, le due donne gli hanno proposto, per compensare la perdita l’equivalente che gli spettava in dosi di marijuana. Tanto è bastato al cliente per chiamare il 112 che ha inviato sul posto una pattuglia della sezione radiomobile della compagnia carabinieri di Reggio Emilia.

I militari, intervenuti in Piazzale Marconi, accertati i fatti hanno denunciato due cinesi di 55 e 52 anni per i reati di detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti e spendita di banconota contraffatta. Le due donne, secondo quanto accertato dai carabinieri, dopo aver concordato un massaggio con il richiedente, hanno ricevuto due banconote da 50 euro restituendo, come resto, una banconota da 20 euro falsa.

All’arrivo dei militari il cliente, dopo aver consegnato la banconota falsa, ha detto che le due donne gli avevano anche proposto di acquistare dello stupefacente. In seguito a una perquisizione personale e domiciliare, sono stati trovati oltre 6 grammi di marijuana ed un bilancino di precisione, tutto sequestato.