Quantcast

Mescolini trasferito, Bernini sentito dalla Finanza di Parma

Il politico: "Ora è chiaro chi ha usato l'antimafia per interesse"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – L’esponente di Forza Italia Giovanni Paolo Bernini e’ stato ascoltato oggi dalla Guardia di Finanza di Parma, pare in merito all’esposto presentato anni fa contro il pm Marco Mescolini, procuratore di Reggio Emilia di cui il Csm ha disposto nei giorni scorsi il trasferimento per incompatibilita’ ambientale. Bernini e’ stato imputato nel processo di ‘ndrangheta Aemilia dove l’accusa e’ stata condotta proprio da Mescolini, all’epoca in Dda.

Accusato inizialmente di concorso esterno in associazione mafiosa e poi di voto di scambio politico-mafioso, il politico parmense e’ stato prosciolto in via definitiva con la dichiarazione di prescrizione del reato di corruzione elettorale semplice. Ha scritto un libro-denuncia, dove si dice vittima di “malagiustizia politica” e parla di un mancato coinvolgimento di esponenti del Pd nelle inchieste di Aemilia accusando di questo l’ex capo della Procura reggiana.

“Ora all’opinione pubblica – ha commentato Bernini all’uscita del Comando di via Torelli – sara’ sempre piu’ chiaro chi sta dalla parte della lotta antimafia e chi invece ne ha fatto una bandiera per coprire collusioni e interessi politici”.

Più informazioni su