Quantcast

Manager Ligabue: “Campovolo, siamo ancora in alto mare”

A proposito del concerto che il cantautore di Correggio dovrebbe tenere il 19 giugno: "Non sappiamo ancora niente, stiamo aspettando che il Governo ci dica qualcosa"

REGGIO EMILIA – “Non sappiamo ancora niente, stiamo aspettando che il Governo ci dica qualcosa, se lasceranno fare concerti o meno. Non sappiamo nulla, siamo in alto mare, siamo in una Regione che oggi e’ diventata zona rossa. La situazione e’ legata ad un settore in forte difficolta’, prima di ripartire c’e’ bisogno dei vaccini”.

Cosi’ Claudio Maioli, storico manager di Ligabue, interpellato dall’agenzia Dire, a proposito del concerto che il cantautore di Correggio dovrebbe tenere il 19 giugno, inaugurandola, alla Rcf Arena di Reggio Emilia (Campovolo). Il settore della musica e’ attualmente fermo a causa delle limitazioni dovute alla pandemia. Recentemente Ligabue aveva risposto “chi lo sa?” alla domanda se il concerto si sarebbe fatto o meno, spiegando anche, in un precedente intervista, che se Campovolo dovesse saltare, non e’ previsto nessun live in streaming.