Quantcast

Maltrattamenti in famiglia: 34enne arrestato e portato in carcere

La sentenza di condanna è diventata esecutiva e così per l'uomo si sono aperte le porte del carcere

CASTELNOVO SOTTO (Reggio Emilia) – Maltrattamenti in famiglia: arrestato dai carabinieri un 34enne di Castelnovo Sotto responsabile di gravi comportamenti ai danni della compagna 30enne con cui conviveva dal 2012. La maltrattava dal 2019, aggredendola verbalmente e fisicamente anche in presenza dei figli minori. Violente aggressioni consumate per futili motivi, anche per ottenere piccole somme di danaro.

In particolare il 4 settembre 2019 l’aveva aggredita verbalmente alla presenza dei figli minori e poi le aveva lanciato addosso un grosso piatto ferendola. In un’altra circostanza, sempre per futili motivi, l’aveva colpita con un pugno in faccia e ancora, nel novembre di quell’anno, aveva preso ad ombrellate la donna, ferendola sul polpaccio tanto da causarle lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.

Per questi fatti all’epoca l’uomo era stato denunciato dai carabinieri di Castelnovo Sotto ed era stato allontanato dall’abitazione e sottoposto al divieto di avvicinamento alla donna. Quindi l’iter processuale con il 34enne che il 4 febbraio scorso è stato condannato dal tribunale di Reggio Emilia a 2 anni e 2 mesi di reclusione per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

La sentenza è divenuta esecutiva e così i carabinieri domenica scorsa sono andati a casa dell’uomo e lo hanno portato in carcere.