Quantcast

Gualtieri, comprano gasolio con carta clonata: denunciati

Indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito l’accusa mossa a due adulti e un minore dai carabinieri di Brescello

GUALTIERI (Reggio Emilia) – Vampirizzano distributore con carta clonata: un 49enne di Guastalla e un 48enne di Luzzara sono stati denunciati dai carabinieri di Brescello per indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito. Insieme a loro è stato denunciato, al tribunale per i minorenni di Bologna, un 16enne di Guastalla nipote del 49enne E’ successo ieri notte poco dopo le 21 quando i militari a bordo di una pattuglia della stazione di Brescello, transitando in via Felice Carri, hanno visto all’interno del distributore di benzina un furgone con tre persone.

Nel furgone c’erano 11 taniche vuote che gli uomini dicevano di voler riempiere per utilizzare il gasolio nei loro mezzi agricoli. Una tanica in disponibilità era già piena ed era stata pagata, con una carta banco posta che il 49enne ha mostrato agli operanti.

Tuttavia, dato che c’erano delle discordanze tra la carta mostrata e quella indicata nello scontrino esibito ai carabinieri, i militari hanno incalzato i tre che, alla fine, hanno consegnato la carta che era stata utilizzata per prelevare il carburante. I militari hanno appurato che la carta utilizzata non era regolare, dato che era riconducibile a una carta clonata.