Quantcast

Camera di Commercio, progetto a sostegno dell’export: si parte con la Corea del Sud

Ricerca partner e incontri B2B in via telematica per imprese reggiane verso il paese asiatico

REGGIO EMILIA – Nell’ambito delle iniziative a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese, la Camera di Commercio di Reggio Emilia, a fronte del permanere delle norme relative al distanziamento sociale imposto dalla situazione contingente, propone alle aziende reggiane nuovi percorsi per consolidare le relazioni con i mercati esteri.

“Abbiamo archiviato il 2020 – spiega il Commissario straordinario dell’Ente camerale, Stefano Landi – con una flessione delle esportazioni del 10,9%, pagando un pesantissimo secondo trimestre che aveva registrato un crollo del 29,3% e chiudendo, poi, con un trimestre ottobre-dicembre in cui la flessione si era limitata all’1,5%”.

“Le previsioni 2021 – prosegue Landi – parlano di un rimbalzo dell’8,2%, ma è evidente che queste prospettive sono da costruire con azioni che consentano di sfruttare al meglio nuovi percorsi incentrati sull’uso di quelle tecnologie digitali che sono state al centro di tutte le nostre azioni per gran parte del 2020, con una forte personalizzazione sia delle attività relative alla ricerca di partner stranieri che ai B2B on line”.

“Per questo – osserva Landi – abbiamo messo a punto un nuovo progetto multipaese e plurisettoriale che è partito da pochi giorni e via via coinvolgerà le nostre imprese in azioni mirate su diverse aree del mondo”. E’ dunque in quest’ambito che si colloca la prima iniziativa in calendario rivolta ai Paesi orientali e, in particolare, alla Corea.

L’ente di Piazza della Vittoria offre alle imprese un’attività di ricerca partner personalizzata e incontri B2B interamente on line con l’obiettivo di supportare le imprese della provincia ad entrare o consolidare la propria presenza nel mercato sudcoreano tramite l’individuazione di controparti commerciali mirate.

Tra le attività previste vi sono l’individuazione e la selezione di potenziali partner attivi nel settore di riferimento, il contatto con i loro decisionmakers per proporre le imprese reggiane come potenziali fornitori, la messa a punto di una “Long list” che riporti tutte le imprese contattate, ma soprattutto la definizione di una “Short list” con i profili completi dei partner più adeguati che hanno manifestato interesse ad essere messi in contatto con le imprese reggiane.

Step finale saranno B2B on line tra l’azienda italiana e le aziende sudcoreane interessate ad un approfondimento. Tutte le attività previste dal progetto sono gratuite. Saranno ammesse a partecipare 10 imprese che manifestino interesse entro il 15 aprile 2021. Il progetto – che riguarda diversi settori – si svolgerà da maggio a novembre 2021.

Landi