Quantcast

Arrestato per droga, evade dai domiciliari: in manette di nuovo

Nuovi guai per Manuel Bonazzi, il ristoratore 53enne di Gualtieri arrestato lo scorso primo marzo per detenzione ai fini di spaccio di droga

GUALTIERI (Reggio Emilia) – Nuovi guai per Manuel Bonazzi, il ristoratore 53enne di Gualtieri arrestato lo scorso primo marzo per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, che aveva ottenuto i domiciliari e che, ieri sera, li ha violati evadendo. I militari del nucleo radiomobile di Guastalla, alle 20.45 di ieri, hanno effettuato un controllo nell’abitazione del ristoratore, a Gualtieri, dove doveva trovarsi ai domiciliari, e, non trovandolo, hanno avviato le ricerche. Alle 22.30 è stato rintracciato e arrestato per evasione.

La notte del primo marzo scorso il ristoratore 53enne di Gualtieri, a cui la mattina precedente a Rho era stata ritirata la patente e sequestrata l’auto, era stato fermato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Guastalla che, in seguito a una perquisizione a casa, lo avevano trovato in possesso di due etti e mezzo di droga, tra hascisc, marijuana e cocaina, e lo avevano arrestato. Nel 2017 era finito in manette sempre per spaccio di droga.

La mattina precedente all’arresto del primo marzo il 53enne era stato fermato e sanzionato a Rho dalla polstrada di Varese: guidava un’auto con la targa alterata. Per questo motivo il veicolo era stato sottoposto a sequestro, poi affidato in custodia giudiziale a una sua conoscente, e la patente gli era stata ritirata. Durante il controllo addosso all’uomo era stato trovato anche qualche grammo di cocaina, quindi la polizia stradale aveva provveduto a contestargli anche la violazione per la guida in stato di alterazione psicofisica essendosi rifiutato di sottoporsi ai previsti controlli, oltre a denunciarlo per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente visto che la droga era accuratamente confezionata in dosi.