Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Vaccino, Astrazeneca taglia ancora le consegne. L’ira di Zingaretti: “Dobbiamo produrli noi”

"Prepariamoci alla produzione di vaccini validati da Ema e Aifa da parte delle nostre aziende", dice il presidente del Lazio e segretario dem

ROMA – “Gravissima la riduzione improvvisa della consegna di vaccini Astrazeneca. Noi ce la stiamo mettendo tutta ma con questa incertezza è tutto più difficile. L’Italia tuteli gli interessi nazionali e le programmazioni delle regioni, intanto prepariamoci alla produzione di vaccini validati da Ema e Aifa da parte delle nostre aziende“. Lo scrive su Fb Nizola Zingaretti, segretario del Pd e presidente della regione Lazio dopo la mancata consegna, da parte di Astrazeneca, di circa il 15% delle dosi previste per questo finesettimana.

Poco prima, l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, aveva dichiarato in una nota: “Ci è stata comunicata una riduzione di 9 mila dosi del vaccino Astrazeneca per le prossime consegne e questa è una brutta notizia. Mi domando come si possano conciliare le presunte offerte di mediatori proposte ad alcune regioni su mercati paralleli per il vaccino Astrazeneca con l’acclarata riduzione?” (fonte Dire).