Quantcast

Vaccinazioni, lunedì partono anziani 80-84 anni

Tra gli over 85 si è prenotato l'80 per cento degli aventi diritto

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Da lunedi’ potranno prenotarsi per il vaccino anti-Covid anche i 17.500 anziani di Reggio Emilia nati dal 1937 al 1941 compresi, cioe’ dagli 80 agli 84 anni di eta’. Lo ricorda l’Ausl segnalando che al momento della della prenotazione del vaccino, il cittadino deve comunicare i dati anagrafici o, in alternativa, il codice fiscale e un numero di cellulare di riferimento.

Dopo la prenotazione, per cui non e’ necessaria la ricetta medica e in cui vengono dati entrambi gli appuntamenti per la prima e la seconda dose, il cittadino riceve due sms in rapida successione con data, luogo e orario degli appuntamenti, a cui bisogna presentarsi con un documento di identita’ in corso di validita’. In seguito, tre giorni prima della data del primo appuntamento, il cittadino riceve un terzo sms che contiene un link che indirizza a diversi documenti: una nota informativa da leggere, il consenso, che andra’ firmato al momento della vaccinazione e la scheda anamnestica, che contiene una serie di informazioni circa lo stato di salute generale dell’individuo, che puo’ essere compilata direttamente dal cellulare.

Una volta compilata la scheda dal cellulare si riceve, all’indirizzo di posta elettronica comunicato al momento della compilazione, un file pdf da stampare e portare al primo appuntamento. Le persone che non sono in grado di raggiungere gli ambulatori vaccinali per impossibilita’ a muoversi saranno vaccinate a domicilio. In questo caso non bisogna prenotare un appuntamento, ma chiamare il numero 0522 338700, attivo dal lunedi’ al sabato dalle 8.30 alle 18.00. Per quanto riguarda la campagna vaccinale in corso degli over 85, intanto, l’Ausl ha raccolto ad oggi 14.000 prenotazioni, pari all’80% del totale degli aventi diritto. A queste si aggiungono 500 richieste di vaccinazioni a casa.

Più informazioni su