Quantcast

Ragazza si ubriaca e finisce all’ospedale, bar chiuso per 12 giorni

La giovane è finita al pronto soccorso dopo che, insieme a degli amici, aveva acquistato una bottiglia di Vodka in un minimarket del centro

REGGIO EMILIA – Un negozio di alimentari del centro storico è stato chiuso per 12 giorni dal questore dato che una ragazza minorenne si era sentita male dopo aver acquistato alcolici nell’esercizio commerciale insieme ai suoi amici.

Sabato 6 febbraio un gruppo di quattordicenni aveva acquistato, in questo minimarket, 1 bottiglia di wodka e 2 birre. Una ragazza della comitiva era stata soccorsa e portata al pronto soccorso, perché trovata dai soccorritori in stato di stordimento. Il padre della giovane ha contattato la polizia e così gli operatori della divisione della Polizia amministrativa e sociale hanno eseguito degli accertamenti.

Gli agenti, sentiti i ragazzi, hanno appreso che all’interno dell’esercizio commerciale era stato facile acquistare le bevande alcoliche. Così gli agenti hanno controllato il locale e denunciato il titolare del minimarket per il reato di somministrazione di bevande alcoliche a minori di 16 anni. Giovedì, su disposizione del questore, si è proceduto alla chiusura provvisoria dell’attività per 12 giorni.