Processo Octopus, sentenze abbreviato l’8 marzo

Ad aver optato per questa formula il giornalista reggiano Nicola Fangareggi e l'ex presidente della Cna locale Nunzio Dallari

REGGIO EMILIA – E’ prevista per l’8 marzo la sentenza dei riti abbreviati – scelti da due imputati su 70 – del processo “Octopus” di Reggio Emilia. Si tratta del procedimento collegato all’inchiesta che nel 2014 aveva fatto emergere in citta’ un vorticoso giro di false fatturazioni e un meccanismo di evasione fiscale, per un totale di 33 milioni frodati al fisco.

Ad aver optato per l’abbreviato sono in particolare il giornalista reggiano Nicola Fangareggi e l’ex presidente della Cna locale Nunzio Dallari. Tra gli altri indagati, nei confronti dei quali si e’ svolta ieri in tribunale la seconda udienza preliminare, figura anche l’imprenditore Mirco Salsi, ex titolare della Reggiana Gourmet, e un altro giornalista di Reggio, Marco Gibertini. Per loro, sempre l’8 marzo, si decidera’ in merito all’eventuale rinvio a giudizio (fonte Dire).