Quantcast

Csm, la prima commissione chiede il trasferimento di Mescolini

Per incompatibilità ambientale: ora la decisione definitiva al Csm che dovrà decidere a breve sulla vicenda

REGGIO EMILIA – Il plenum del Csm affrontera’ a breve la richiesta di trasferimento per incompatibilita’ ambientale del procuratore capo di Reggio Emilia Marco Mescolini. La Prima commissione del Csm ha infatti votato, all’unanimità, depositando una corposa motivazione, la richiesta di trasferimento d’ufficio per incompatibilità ambientale del numero uno della nostra Procura.

Nei mesi scorsi Mescolini e’ finito nella bufera a seguito di un esposto presentato da quattro sostituti – ascoltati dalla prima commissione – che contestavano al magistrato la gestione e l’organizzazione della Procura reggiana. Tra le persone ascoltate dalla commissione anche l’ex presidente dell’Ordine degli avvocati di Reggio (ora commissariato) Celestina Tinelli, che per non aver riferito dell’audizione alla “base” degli iscritti e’ stata poi costretta a dimettersi (Fonte Dire).