E’ morto Riccardo Mamoli, il fondatore di Discoland

Aveva fondato ed era stato titolare per decenni di uno dei più prestigiosi negozi di dischi, noto in ambito internazionale, che attualmente ha sede in via Migliorati

REGGIO EMILIA – E’ morto Riccardo Mamoli, fondatore nel 1964 e titolare, per decenni di Discoland, uno dei più prestigiosi negozi di dischi, noto in ambito internazionale. Un pezzo di storia della città e del suo centro storico che, attualmente, ha sede in via Migliorati. Persona colta, profondamente competente e di raffinati gusti musicali (laureato in Giurisprudenza, era figlio d’arte, essendo suo padre il maestro Alfredo Mamoli, pianista, organista, compositore e docente all’Istituto Peri, un talento del ‘Popol giost’ di Santa Croce), il suo divenne da subito non solo un negozio, ma un punto di riferimento, di confronto su temi musicali e di relazione.

Mariafrancesca Sidoli, assessore al Commercio, lo ricorda così: “Del dottor Mamoli – così, con rispetto, veniva chiamato – ricordiamo le qualità umane, la generosità, l’affabilità, l’attenzione con cui sapeva accogliere, consigliare e intuire quanto musicisti, musicofili appassionati o avventori occasionali cercavano, estraendo la risposta da quella sua vera e propria ‘terra dei dischi’. Riccardo ha avuto la rara e importante capacità di trasmettere, attraverso al sua attività, conoscenza, umanità e passione, riuscendo a ‘tramandare’ il suo lavoro a chi ne ha raccolto il testimone: una capacità preziosa, anche per chi fa impresa”.

Conclude la Sidoli: “Il nostro cordoglio ai famigliari del dottor Mamoli, a Paride Bonetta attuale titolare di Discoland, amico e ‘allievo’ di Riccardo, e a quanti lo hanno conosciuto”.