Quantcast

“Addio Lorenzo, il tuo sorriso era un balsamo per la tristezza”

Emanuela Camorani, presidente della Croce Rossa di Canossa, ricorda il volontario 24enne morto in un incidente stradale ieri a Ravenna

CANOSSA (Reggio Emilia) – A ricordare la prematura scomparsa di Lorenzo Campanini, con la voce soffocata dal pianto, è Emanuela Camorani presidente della Croce Rossa di Canossa.

Racconta a Reggio Sera: “Lorenzo per tutti “Lollo” verrà ricordato soprattutto per quel sorriso in grado di contagiare chiunque e tale da risplendere così tanto da risollevare chi era triste. Sempre pronto ad aiutare chiunque, specialmente coloro che erano in difficoltà. Già quattordicenne si rendeva disponibile come simulatore e si faceva truccare nella varie esercitazioni. Non solo una gran persona, ma un ottimo istruttore di Croce Rossa. Il mio telefono in queste ore è preso d’assalto da tutti i volontari, dal più giovane al più anziano per avere notizie ulteriori”.

Conclude la Camorani: “Era impossibile non voler bene a un ragazzo così speciale. Un vuoto difficile ora da colmare sia per noi, ma soprattutto per i suoi genitori (Gianfranco, Simonetta), i fratelli (Federico, Chiara), così come la sua ragazza Irene”.