Via Filangieri, accoltella il compagno dopo una lite: denunciata

Una trentenne reggiana è stata accusata di lesioni aggravate dopo aver colpito il tunisino con due fendenti all'addome

REGGIO EMILIA – Una 30enne italiana, pregiudicata, è stata denunciata per lesioni aggravate dopo che stanotte, verso l’1.30, ha accoltellato il compagno tunisino in un appartamento di via Filangieri. La polizia, arrivata sul posto perché chiamata dalla donna, ha trovato davanti al portone la trentenne molto agitata e con ancora in mano un coltello. La donna ha detto di aver tirato due fendenti al compagno (pluripregiudicato) e di essere poi scappata via di casa.

L’uomo, che aveva due ferite superficiali all’addome, è stato trasportato al pronto soccorso in condizioni non gravi. La donna ha detto che, in serata, era andata a casa del compagno con cui aveva iniziato subito una discussione accesa e poi, spaventata, quando l’uomo le si era avvicinato, gli aveva tirato un fendente prima di scappare via. Ha aggiunto che era stata di nuovo raggiunta dall’uomo e gli aveva detto di aver chiamato la polizia, ma che, vedendolo avvicinarsi sempre di più, lo aveva colpito nuovamente per poi fuggire e nascondersi nel vicinato in attesa dell’arrivo delle volanti.