Tornano le piogge, allerta rossa per fiumi a Reggio e Parma

REGGIO EMILIA – Allerta rossa per rischio idraulico nel reggiano e parmense fino alla mezzanotte di domani, allerta arancione invece per le piene dei fiumi anche a Piacenza, Modena, Bologna, Ferrara e Ravenna. Le ha emesse l’agenzia regionale per e la protezione civile dell’Emilia-Romagna sulla base delle previsioni di Arpae. Gran parte del territorio emiliano-romagnolo, informa la Regione, sara’ investito infatti “da una serie di fenomeni meteorologici intensi che potrebbero causare significativi effetti al suolo”.

Questo “per l’effetto combinato di una forte ventilazione da sud-ovest, dell’innalzamento delle temperature e delle piogge, anche a carattere temporalesco sui crinali dell’Appennino centro-occidentale, che potra’ provocare lo scioglimento di parte del manto nevoso accumulato nelle settimane scorse”. Oggi lo zero termico e’ previsto fra i 1.300 e i 1.800 metri, mentre domani scendera’ a quote intorno ai 1.000 metri.

In generale gran parte delle precipitazioni, a partire dai settori occidentali, consisteranno in piogge che potrebbero provocare un rapido rialzo dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, in particolare lungo i fiumi Enza, Parma, Secchia e Panaro. Nelle zone montane interessate da precipitazioni e dalla concomitante fusione della neve presente sul suolo, sottolinea sempre la Regione, “sono possibili fenomeni franosi lungo i versanti e lungo la viabilita’, con ruscellamento e innalzamenti dei livelli dei corsi d’acqua minori”.

Le previsioni di altezza d’onda e livello del mare sono “sotto la soglia di attenzione, tuttavia non si escludono locali fenomeni di dissesto favoriti dall’abbassamento della quota di spiaggia determinata dai precedenti eventi invernali”.