Shoah, le celebrazioni del “Giorno della memoria” a Reggio Emilia

A causa delle restrizioni anticovid, la cerimonia domani mattina si terrà in assenza di pubblico. E' possibile seguirla su You Tube e Facebook

REGGIO EMILIA – Mercoledì 27 gennaio ricorre il 76esimo anniversario della scoperta, da parte delle truppe sovietiche dell’Armata Rossa, del campo di concentramento di Auschwitz, oggi celebrato quale ‘Giorno della memoria’ della Shoah.

Alle 9.30, alla Sinagoga di via dell’Aquila 3/1, si svolgerà la cerimonia di deposizione di una corona a ricordo degli ebrei deportati da parte del sindaco Luca Vecchi, del presidente della Provincia Giorgio Zanni, del prefetto Iolanda Rolli e del rabbino Beniamino Goldstein che leggerà un salmo. A causa delle restrizioni anticovid, la cerimonia si terrà in assenza di pubblico. È possibile seguire la cerimonia collegandosi ai link: www.youtube.com/comunereggioemiliaofficial/live e www.facebook.com/cittadireggioemilia/li

Giornata della Memoria: Teatri e Istoreco mettono online il video con le principali testimonianze raccolte in questi anni
Da anni in occasione del 27 gennaio, Giornata della Memoria, I Teatri collaborano con Istoreco e portano a teatro migliaia di ragazzi delle scuole superiori ad ascoltare le testimonianze dalla voce dei protagonisti sopravvissuti alla Shoah. Nel 2021, non sarà possibile accogliere gli studenti per la chiusura dei Teatri, ma la Fondazione e Istoreco vogliono comunque continuare a seminare testimonianze rivolti ai più giovani, nei soli modi al momento consentiti, e cioè in video.

Ecco, dunque che da domani sarà online, gratuitamente, un video con una sintesi dell’ultima testimonianza accolta al Teatro Valli, nel 2018, di Piero Terracina, ebreo romano sopravvissuto ad Auschwitz-Birkenau, uno dei più grandi volti della memoria della Shoah in Italia, scomparso nel 2019. Il video sarà visibile sul sito dei Teatri (www.iteatri.re.it), di Istoreco (www.istoreco.re.it), del Comune di Reggio Emilia e sulle pagine facebook e youtube di Teatri e Istoreco.