Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Scuola, Azzolina: “Risolti problemi su orari e trasporti, ora riapriamo”

Il ministro dell'Istruzione: "La scuola si e' ben organizzata con protocolli molto seri sia all'interno degli istituti, sia con i piani dei prefetti"

Più informazioni su

ROMA – “Oggi ci sono tutte le condizioni per riaprire”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, intervenuta in diretta a Rai News 24 questo pomeriggio, a proposito della ripresa l’11 gennaio della didattica in presenza per le superiori. La ministra ha aggiunto che “da questa estate siamo a lavoro sui trasporti e a dicembre sono stati fatti ulteriori passi in avanti. I prefetti hanno fatto un lavoro eccezionale e ogni provincia ha redatto un piano. I problemi dei trasporti e degli orari sono stati risolti. È stato fatto un lavoro enorme, quindi ci sono tutte le condizioni per riportare gli studenti a scuola a gennaio”.

Pur ribadendo che il rischio zero “non esiste in nessun ambito”, Azzolina ha poi ricordato i dati dell’Iss, secondo i quali solo il 2% dei focolai e’ stato rilevato a scuola. “Questo ci conforta molto ed e’ dovuto al lavoro che abbiamo fatto quest’anno- ha commentato- I nostri studenti hanno imparato le regole velocemente“.

La ministra e’ tornata quindi sulle misure prese in vista del rientro, sottolineando che “la scuola si e’ ben organizzata con protocolli molto seri sia all’interno degli istituti, sia con i piani dei prefetti“. “La didattica a distanza e’ efficace, ma quella in presenza e’ un’altra cosa- ha aggiunto- la scuola non e’ solo trasferimento meccanico di competenze ma anche amicizia, sorrisi. È evidente che lasciare gli studenti a casa davanti a un pc genera determinate problematiche, e la politica deve farsene carico. Il ritorno a scuola l’11 gennaio porra’ fine a queste criticita’“ (fonte Dire).

Più informazioni su