Mancato rispetto norme anti Covid, chiusi tre bar

Per cinque giorni: in via Terrachini, via Eritrea e via Emilia San Pietro. Multa da 400 euro

REGGIO EMILIA – Proseguono in città i controlli congiunti delle forze dell’ordine per il rispetto delle norme anti Covid e per il contrasto del degrado urbano. Dall’inizio del 2021 sono tre i pubblici esercizi chiusi dagli agenti dopo aver riscontrato gravi violazioni ai provvedimenti governativi.

Poco dopo le 13 di sabato 9 gennaio, una pattuglia ha notato all’interno di un pubblico esercizio di via Terrachini alcuni clienti che stavano effettuando consumazioni sul posto. Nonostante gli avventori si siano dileguati alla vista dell’auto della Polizia locale, gli agenti hanno contestato al gestore del bar una sanzione di 400 euro e la sospensione delle attività per cinque giorni per il mancato rispetto delle norme anti-Covid.

Nella prima settimana del 2021 altri due titolari di pubblici esercizi sono stati sorpresi durante la somministrazione di consumazioni all’interno dei locali, nonostante il calendario segnasse zona arancione e consentisse solo servizio per asporto e il consumo lontano dal locale. Durante i controlli per contrastare la diffusione del virus la Polizia locale e la Questura di Reggio Emilia hanno sanzionato e chiuso per cinque giorni un pubblico esercizio in via Eritrea e un bar in via Emilia San Pietro.