La suocera ruba e la nuora fa il palo: finisce in carcere

Esecutiva la condanna per una 55enne abitante in città che nel giugno del 2018 aveva commesso un furto in una abitazione

REGGIO EMILIA – Una 55enne residente a Reggio Emilia, condannata a 3 anni e 4 mesi di reclusione per furto aggravato in abitazione, è stata portata ieri in carcere dai carabinieri della stazione di via Adua che hanno dato esecuzione ad un provvedimento emesso dal tribunale reggiano dato che era diventata esecutiva la sentenza di condanna.

Nel 2018 la donna, con la complicità della nuora che faceva da palo, era entrata in un’abitazione di Castelnovo Sotto rubando 150 euro. Sorpresa dal proprietario era riuscita a guadagnare l’uscita e a fuggire con la nuora che faceva il palo fuori dalla casa. Le due donne erano state viste dalla vittima che, dopo la denuncia, le aveva riconosciute in una seduta di individuazione fotografica.