Quantcast

Covid, prorogato fino al 30 aprile l’obbligo di mascherina in centro storico

Nuova ordinanza del sindaco: le sanzioni per i trasgressori dell'ordinanza vanno dai 400 ai 1000 euro

REGGIO EMILIA – Con una nuova ordinanza firmata oggi, il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi torna a ribadire l’importanza nella lotta al covid di distanziamento e uso dei dispositivi di protezione personale. Il provvedimento, in vigore da lunedi’ prossimo fino al 30 aprile dispone in particolare l’obbligo di indossare la mascherina (ad eccezione dei casi in cui sia incompatibile con esigenze personali del momento) su tutta l’area del centro storico compresa all’interno dei viali della circonvallazione.

Una prescrizione in vigore per tutto il giorno e per tutti coloro che si trovano a transitare o sostare a piedi o in bicicletta. L’obbligo vale per lo stesso periodo anche nelle zone di fronte e nelle vie adiacenti agli ingressi dei poli scolastici, delle palestre e nelle aree delle fermate dei bus e dei treni, nelle zone di attesa taxi e auto noleggio con conducente su tutto il territorio comunale. La mascherina va indossata anche quando non e’ possibile rispettare il distanziamento fisico come previsto dalla normativa nazionale. Le sanzioni per i trasgressori dell’ordinanza vanno dai 400 ai 1000 euro.