Covid, Emilia-Romagna verso la zona gialla

Dalla prossima settimana. L'assessore Donini: "Lo dicono i dati: ci sono 202 casi ogni 100mila abitanti. Rt sotto a 1"

REGGIO EMILIA – L’Emilia-Romagna naviga verso il ritorno alla zona gialla dalla prossima settimana. “I dati dicono questo”, sottolinea l’assessore regionale alla Sanita’, Raffaele Donini, questo pomeriggio al Policlinico Sant’Orsola di Bologna per l’intitolazione del reparto Covid all’infermiere Sergio Bonazzi, prima vittima del coronavirus nella sanita’ bolognese. Al momento, spiega Donini, “abbiamo un Rt abbondantemente sotto l’1, i reparti di terapia intensiva e per malati Covid si sono alleggeriti e abbiamo 202 casi ogni 100.000 abitanti. Quindi siamo nelle condizioni di un alleggerimento della curva”.

E aggiunge: “Aspettiamo le determinazioni del Governo, pero’ per quello che ci riguarda i dati sono questi”. Nel caso l’Emilia-Romagna dovesse tornare in zona gialla, avverte pero’ l’assessore, “per noi sara’ ancora motivo di ulteriore impegno di tracciamento, perche’ sappiamo che piu’ relazioni ci sono, piu’ la possibilita’ di circolazione del virus e’ ampia. Non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia”. Del resto, ricorda Donini, “questo risultato di alleggerimento della curva e’ frutto delle restrizioni adottate nelle settimane scorse, a partire dalle festivita’ natalizie”.

Quindi, insiste l’assessore, “al di la’ della situazione cromatica, e’ importante raccomandare la massima cautela possibile a tutti i cittadini e rendere sempre pronte le nostre strutture sanitarie, affinche’ si possano sempre prendere in carico i pazienti che lo necessitano”.