Controlli dei Nas in un market, sequestrate quasi due tonnellate di alimenti

Nei guai il titolare di un market etnico con sede a Reggio Emilia sanzionato con multe per circa 2.500 euro

REGGIO EMILIA – I carabinieri del Nas di Parma, nell’ambito dei servizi rivolti a garantire la sicurezza alimentare e il rispetto delle norme anti-Covid, hanno controllato alcuni esercizi pubblici della città. In un market a Reggio Emilia i militari hanno accertato irregolarità.

In particolare hanno trovato e sequestrato 1.700 chili di alimenti vari (prodotti da forno, ortaggi e condimenti) del valore commerciale di 2.500 euro privi in etichetta delle indicazioni obbligatorie in lingua italiana per i quali è stato adottato l’istituto della diffida settore agroalimentare, finalizzata alla corretta etichettatura degli alimenti.

Sono inoltre state sequestrate 304 confezioni di cosmetici per la cura della pelle, del valore di un migliaio di euro, anche questi privi in etichetta delle indicazioni obbligatorie in lingua italiana. Nel corso delle verifiche inoltre è stata rilevata la mancata esposizione della cartellonistica indicante il divieto di fumare all’interno dell’attività. Sono quindi state contestate al titolare le violazioni e comminate sanzioni per circa 2.500 euro.