Associazioni zona stazione: “Bene il dialogo con il Comune”

Il Comune ha avviato un work in progress che ha come obiettivo il rilancio del quartiere entro il 2023

REGGIO EMILIA – Le 24 associazioni attive nella zona stazione di Reggio Emilia sono soddisfatte del confronto con il Comune sugli interventi da realizzare per il rilancio del quartiere da qui al 2023. La prima fase del dialogo, che proseguira’ ora in quattro tavoli tematici, si e’ conclusa infatti il 22 dicembre scorso e “rileviamo con soddisfazione che l’impegno assunto dal Comune in questa prima fase e’ stato rispettato e ha visto la partecipazione di tutti gli assessori per le rispettive deleghe, con un alto livello di discussione”, sottolineano le associazioni.

Il protocollo d’intenti col Comune, spiegano, “propone un cambiamento di carattere strutturale e di medio lungo termine per riportare questa zona della citta’ ad essere al pari delle altre, magari con qualcosa in piu’, se possibile, in termini di vivacita’ e progettualita’”. Infatti, “eravamo partiti alcuni anni fa con l’intento di andare oltre i temi, legittimi, della sicurezza e dell’ordine pubblico per giungere a politiche strutturate finalizzate a incrementare socialita’ e inclusione”.

Quello che si delinea, e’ insomma “un cambiamento culturale e un riassetto urbanistico in zona stazione: ora facciamo circolare le idee e coinvolgiamo ulteriormente la popolazione”, concludono le 24 realta’. Ai prossimi appuntamenti del percorso partecipativo partecipera’ anche il sindaco Luca Vecchi.