Vende smartphone on line, ma è una truffa: denunciata

Una 28enne di Taranto è stata denunciata per truffa ai danni di un 20enne di Reggiolo a cui ha venduto un cellulare che non ha mai consegnato, intascandosi i soldi

REGGIOLO (Reggio Emilia) – Una 28enne di Taranto è stata denunciata per truffa ai danni di un 20enne di Reggiolo a cui ha venduto un cellulare che non ha mai consegnato, intascandosi i soldi. La vittima ha pubblicato un annuncio sul sito Subito.it dicendosi interessato all’acquisto di un cellulare Google pixel 2, indicando l’utenza telefonica dove poter essere contattato.

Il giovane reggiano è stato chiamato dalla donna che si è detta disponibile a vendere quanto da lui ricercato a un prezzo di 260 euro. Dopo aver concordato modalità di pagamento e spedizione dell’oggetto acquistato, il giovane reggiano ha provveduto a versare il dovuto nella postepay fornitagli dalla venditrice venditore. Con il passare del tempo, non vedendosi recapitarsi il cellulare e non riuscendo più a contattare la venditrice, ha capito di essere rimasto vittima di una truffa e ha sporto denuncia ai carabinieri di Reggiolo.

Dopo una serie di riscontri tra il numero di telefono co il quale aveva contatto l’acquirente e la carta prepagata dove erano confluiti i soldi, i carabinieri sono risaliti alla 28enne di Taranto che è stata denunciata per truffa.