Vaccinati i primi 100 reggiani: sono tutti sanitari foto

Sono operatori dell’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia che saranno impegnati, a loro volta, nel ruolo di vaccinatori a partire dal 2 gennaio

REGGIO EMILIA – Tra i 975 che sono stati vaccinati oggi nelle aziende sanitarie della Regione Emilia Romagna sono compresi 100 operatori dell’Azienda Usl Irccs di Reggio Emilia che, a loro volta, formeranno le squadre di vaccinatori attive a partire dai primi di gennaio. Sono medici, infermieri, operatori socio-sanitari pronti a essere in prima linea in questa fase di lotta al virus, come nelle precedenti affrontate sinora.

Il primo a ricevere la dose vaccinale è stato il dott Alessandro Zerbini, 46 anni, biologo, responsabile della Struttura di Autoimmunità, Allergologia e Biotecnologie Innovative, struttura nella quale è avvenuta la processazione dei 221.000 tamponi molecolari eseguiti dall’inizio della pandemia, 118.000 dei quali nella seconda ondata.

A somministrare il vaccino è stata la dottoressa Emanuela Bedeschi, direttore del Servizio di Igiene Pubblica mentre, a differenza di quanto accadrà durante la campagna vaccinale, il team che oggi ha somministrato i vaccini agli altri destinatari era composito.

Il vaccino utilizzato è quello Pfizer-BioNtech. Le dosi sono arrivate dal Belgio, consegnate all’Irccs Lazzaro Spallanzani di Romaieri per essere ripartite tra le regioni e le pubbliche amministrazioni per il tramite delle Forze Armate.

Le dosi, distribuite in borse refrigerate per la conservazione di una temperatura di 2-8°, sono state trasferite questa mattina nei 20 punti di somministrazione individuati in Italia per dare il via al Vaccine Day.

La cabina di regia per le vaccinazioni
Anche a Reggio Emilia, come in ogni altra azienda sanitaria della regione, è attiva una cabina di regia per l’organizzazione della vaccinazione. Coordinata dalla Direzione sanitaria, vede tra i componenti un medico di sanità pubblica, un medico di cure primarie, un responsabile della Direzione assistenziale, un responsabile della Direzione attività socio-sanitaria, un farmacista (responsabile dell’hub che conterrà le dosi vaccinali), un referente del Servizio Ict, un medico competente aziendale, un referente della Protezione civile, un referente dell’Ordine dei medici provinciale.

Nelle foto: Alessandro Zerbini al momento della somministrazione del vaccino da parte di Emanuela Bedeschi-; il team vaccinale presente oggi allo Spallanzani; l’Assessore Donini al momento della consegna delle confezioni contenenti i vicini.