Trovano due portafogli e li consegnano ai carabinieri

Una 68enne rovigotta e una 61enne reggiana non si sono lasciate sedurre dalla brama di mettere in tasca i soldi

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – L’onestà, in tempo di crisi, vale doppio. E quando la tentazione di intascare, da una parte 130 euro e dall’altra 110, si palesa davanti a due pensionate che, magari, hanno un bilancio familiare risicato, è ancora maggiore. Ma una 68enne rovigotta e una 61enne reggiana non si sono lasciate sedurre dalla brama di mettere in tasca i soldi e quando, in due momenti differenti, hanno rinvenuto i due portafogli con i documenti e il danaro contante, hanno cercato di condurre autonome ricerche per restituire subito il portafoglio alle due persone che l’avevano smarrito.

Poi non riuscendovi, hanno chiesto l’aiuto dei carabinieri della stazione di Corso Cairoli che hanno rintracciato i proprietari restituendo loro quanto smarrito. Due differenti storie dal sapore natalizio quelle avvenute proprio in prossimità delle feste di Natale verificatesi a meno di 24 ore di distanza l’una dall’altra. Il primo rinvenimento ieri mattina quando la 68enne della provincia di Rovigo, camminando lungo via Emilia all’Angelo, si è imbattuta in un portafoglio da donna che conteneva documenti e 110 euro in contanti.

Il secondo rinvenimento in Piazzale Fiume, sempre a Reggio Emilia, dove una 61enne reggiana ha trovato un portafoglio, sempre da donna, con documenti personali e 130 euro in contanti. In entrambi i casi, da buone cittadine, hanno avviato una serie di ricerche nella speranza di riuscire a rintracciare le due donne che avevano smarrito i rispettivi portafogli. Non ci sono riuscite e quindi sono andate dai carabinieri della stazione di Corso Cairoli che sono riusciti a rintracciare le due donne. Chiamate in caserma sono rimaste molto sorprese quando hanno scoperto che, oltre ai documenti, lì c’erano ancora i loro soldi.

Più informazioni su