Stazione, al via incontri fra Comune e residenti

L'obiettivo è un piano per ridisegnare il quartiere in tre anni

REGGIO EMILIA – Iniziano domani gli incontri del Comune concordati la scorsa estate con i residenti della quartiere “caldo” della stazione. L’obiettivo e’ elaborare con sindacati, cooperative e associazioni attive nella zona un programma di interventi per il periodo 2020-2023 indirizzati a rilanciare il recupero dell’area, tra le piu’ problematiche della citta’ in termini di criminalita’ e degrado urbano.

“Le problematiche possono essere superate soltanto con strumenti in grado di promuovere una vera inclusione sociale, partendo da una progettazione condivisa tra soggetti pubblici e privati”, sottolinea l’assessore a Coesione sociale e lavori pubblici Nicola Tria. “Attraverso il coinvolgimento di una pluralita’ di voci – spiega – metteremo a punto un importante piano strategico che per ridisegnare nei prossimi tre anni il quartiere, lavorando sulla dimensione educativa e sociale, sulla cultura, la riqualificazione urbana e la qualita’ dell’abitare”.

Nello specifico domani si discutera’ di politiche del commercio e di mobilita’. Saranno per questo presenti anche gli assessori comunali Mariafrancesca Sidoli e Carlotta Bonvicini. Mercoledi’ 16 dicembre si parlera’ invece di politiche abitative con l’assessore alla Casa Lanfranco De Franco. Giovedi’ 17 al centro del dibattito ci sara’ la coesione sociale con la presenza degli assessori De Franco e Daniele Marchi (con delega la Welfare). Infine martedi’ 22 dicembre, sara’ la volta di politiche educative e culturali con gli assessori di riferimento Raffaella Curioni e Annalisa Rabitti.